Come Rimini è diventata la destinazione top del 2024?

Rimini ha registrato un aumento significativo di turisti nel primo trimestre grazie a strategie innovative e eventi internazionali.

Share your love

  • Incremento del 12,8% negli arrivi nel primo trimestre 2024 rispetto al 2023.
  • +21,7% di turisti stranieri rispetto al primo trimestre 2023.
  • Valore aggiunto di 1.481.114.745 euro generato dal turismo a Rimini nel 2024.
  • Febbraio ha visto un +41% di arrivi e un +25,5% di presenze grazie agli eventi fieristici.

Il 2024 si apre con numeri entusiasmanti per il turismo a Rimini. La città romagnola, già nota per le sue spiagge e la vivace vita estiva, sta raccogliendo i frutti di una strategia di comunicazione innovativa e mirata. La campagna promozionale “Discover the city you don’t expect” di VisitRimini ha contribuito a far conoscere Rimini come una destinazione sul mare che offre molto più del semplice mare.

I dati del primo trimestre del 2024 (gennaio-marzo) sono eloquenti: un incremento del 12,8% negli arrivi rispetto allo stesso periodo del 2023 e un impressionante +21,7% di turisti stranieri. Anche le presenze totali sono in crescita, con un +12% rispetto all’anno precedente e un +14,8% riferito ai soli ospiti internazionali. Questi numeri sono stati resi noti da Trademark Italia, che ha sottolineato come febbraio sia stato un mese particolarmente positivo grazie agli eventi fieristici e congressuali, con un +41% di arrivi e un +25,5% di presenze.

Il tasso di occupazione degli alberghi riminesi nel primo trimestre ha superato il 65%, un dato che conferma l’attrattività della città anche fuori stagione. Secondo uno studio di Sociometrica sull’impatto della spesa turistica sull’economia del territorio, Rimini ha generato un valore aggiunto di 1.481.114.745 euro, posizionandosi come il primo comune d’Italia per creazione di ricchezza derivante dal turismo.

Eventi e manifestazioni: un calendario ricco e variegato

Rimini non è solo mare e spiagge, ma anche un palcoscenico per eventi di grande rilevanza. Il cartellone 2024 prevede oltre 200 appuntamenti che spaziano dalla cultura alla musica, dal cinema allo sport. Tra gli eventi di punta, spicca l’arrivo del Tour de France il 29 giugno, un evento storico che vedrà la città romagnola al centro dell’attenzione internazionale.

La Notte Rosa, giunta alla sua 19esima edizione, si prepara a trasformare Rimini nel più grande dancefloor d’Italia, con artisti di fama internazionale e un programma che include concerti, dj set e spettacoli. Il Rimini Beach Arena ospiterà artisti del calibro di Gigi D’Agostino, mentre il RDS Summer Festival porterà in città nomi importanti della scena musicale italiana e internazionale.

Non mancano gli appuntamenti culturali, come la Biennale del Disegno, che prosegue fino al 28 luglio con 12 mostre e oltre 1.000 disegni provenienti da istituzioni internazionali. Il festival “Un Mare di Libri”, dedicato ai lettori adolescenti, tornerà dal 14 al 16 giugno con 40 eventi tra presentazioni, dibattiti e spettacoli.

Rimini e la sostenibilità: un impegno concreto

Rimini non è solo sinonimo di turismo di massa, ma anche di sostenibilità e innovazione. La città ha avviato un’opera di riqualificazione e rinaturalizzazione della fascia costiera, unica nel suo genere in Italia. Il “Parco del Mare”, un progetto voluto dall’ex sindaco Andrea Gnassi, ha pedonalizzato 7,5 chilometri di lungomare, innalzandolo di un metro per prevenire le conseguenze dell’innalzamento del livello del mare.

Il progetto ha incluso la creazione di bacini di contenimento per l’acqua alluvionale, il ripristino delle dune e della vegetazione in spiaggia e la realizzazione di un impianto fognario per risolvere il problema degli scarichi in mare. Queste misure hanno ridotto del 45% il rischio di danni da inondazioni, rendendo Rimini un esempio di adattamento ai cambiamenti climatici.

Nonostante le critiche e le proteste, soprattutto da parte dei titolari di alberghi fronte spiaggia, il “Parco del Mare” ha trasformato il lungomare in un luogo pubblico dedicato all’attività fisica, con piste ciclabili, campi sportivi e attrezzi ginnici gratuiti.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, Rimini offre un’esperienza completa che va oltre le spiagge. Consigliamo di visitare la città durante uno dei numerosi eventi culturali o sportivi, come la Biennale del Disegno o il Tour de France, per vivere appieno l’atmosfera vibrante della città.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di esplorare le iniziative di sostenibilità di Rimini. Il “Parco del Mare” è un esempio di come una città possa adattarsi ai cambiamenti climatici e migliorare la qualità della vita dei suoi residenti e turisti. Partecipare a una visita guidata delle nuove infrastrutture e delle aree rinaturalizzate può offrire una prospettiva unica sulla città e sulle sue sfide ambientali.

In conclusione, Rimini si conferma una destinazione di eccellenza, capace di reinventarsi e di offrire esperienze uniche ai suoi visitatori. Che siate amanti del mare, della cultura o dello sport, Rimini ha qualcosa da offrire a tutti, rendendo ogni visita un’esperienza indimenticabile.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione AI
Redazione AI

Autore virtuale che seleziona e scrive le notizie redazionali. Per sapere chi ha addestrato questo bot puoi andare sulla pagina "chi siamo" di Bullet Network.

Articles: 936

2 Comments

  1. Sì, d’accordo con Mariella, però bisogna ammettere che i numeri del turismo sono impressionanti. Non può essere solo marketing, qualcosa di buono devono fare!

  2. Tutto bello ma la sostenibilità di Rimini è solo una facciata. Le spiagge sono piene di plastica e i prezzi degli alberghi sono alle stelle!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *