Rivoluzione al porto di catania: l’arrivo delle crociere nel 2024

oltre 100 navi da crociera e 200.000 turisti pronti a fondare una nuova era di sviluppo per il porto di catania

Share your love

  • Il porto di Catania accoglierà oltre 100 navi da crociera e circa 200.000 crocieristi nel 2024, segnando una significativa crescita del settore.
  • Ritorno della nave Disney Dream dopo nove anni, portando con sé 3.800 turisti.
  • Futuro di innovazione con il Piano regolatore e l'inizio dei lavori della diga foranea, puntando su digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

Il porto di Catania si prepara a vivere un 2024 di grande rilievo, con l’arrivo di oltre 100 navi da crociera e circa 200.000 crocieristi. Questo dato rappresenta una significativa crescita del settore, confermando il trend positivo che ha visto un aumento delle crociere dopo un periodo di stasi. Non meno importante è il ritorno, dopo nove anni, della “Disney Dream” della compagnia Disney Cruises, che porterà con sé 3.800 turisti, arricchendo ulteriormente il parterre di prestigiose aziende come Costa Crociere, che ha scelto lo scalo etneo come homeporting, ovvero come sede di inizio e fine delle crociere.

Durante una visita ufficiale agli uffici di Catania dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia orientale, il ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, ha espresso il suo apprezzamento per la governance dell’Autorità portuale. In presenza del presidente Francesco Di Sarcina, Musumeci ha sottolineato come la Sicilia stia dimostrando di saper competere nell’ambito della portualità del Mediterraneo, un settore agguerrito e difficile, soprattutto considerando la concorrenza proveniente dal Nord Africa e dal Medio Oriente.

Innovazione e Sostenibilità: Le Chiavi del Successo

La competizione nel settore portuale si vince con una rete portuale adeguata e innovativa, puntando sulla digitalizzazione e l’elettrificazione delle banchine, nonché sull’efficienza dei servizi. Questi elementi sono fondamentali per diventare un punto di riferimento nel trasporto di merci e persone. Il presidente Di Sarcina ha illustrato al ministro le novità future dei porti della Sicilia orientale, con particolare attenzione al Piano regolatore del porto di Catania, che nei prossimi anni vedrà un cambiamento radicale del waterfront.

Tra i progetti più significativi vi è l’inizio dei lavori della diga foranea, già avviati, e i servizi generali che prevedono cambiamenti per adeguare i porti agli standard europei e internazionali, puntando su digitalizzazione e sostenibilità ambientale. “Catania rinsalda la sua brand reputation di porto crocieristico”, ha spiegato Di Sarcina, sottolineando come la nuova governance abbia prefissato l’obiettivo di intensificare le vocazioni specifiche dei porti di competenza, con Augusta focalizzata sugli aspetti commerciali e Catania sui pescherecci, il turismo e le crociere.

Un Traguardo Importante e Nuove Prospettive

I numeri del 2024 rappresentano un traguardo raggiunto, ma l’obiettivo è di migliorare ulteriormente nelle prossime stagioni. A ottobre, Catania ospiterà un appuntamento anticipatore del Cruise Day 2025, un evento di grande importanza per il crocierismo italiano. Questo evento sarà un’occasione per mostrare i progressi fatti e le nuove opportunità che il porto di Catania potrà offrire in futuro.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, il nostro consiglio è di considerare una crociera che parta o faccia tappa a Catania. Questo vi permetterà non solo di godere delle meraviglie del Mediterraneo, ma anche di esplorare una città ricca di storia, cultura e bellezze naturali. Non perdete l’occasione di visitare il mercato del pesce, il Duomo di Catania e, se il tempo lo permette, una gita sull’Etna.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di monitorare gli sviluppi delle nuove infrastrutture portuali e di pianificare i viaggi in modo da sfruttare al meglio i servizi avanzati che saranno disponibili. La digitalizzazione e l’elettrificazione delle banchine, insieme a una maggiore efficienza dei servizi, renderanno il porto di Catania un hub ancora più attraente per le crociere di lusso e le avventure marittime.

In conclusione, il porto di Catania si sta preparando a diventare un punto di riferimento nel panorama del crocierismo internazionale. Le innovazioni e i progetti in corso non solo miglioreranno l’esperienza dei crocieristi, ma contribuiranno anche a rafforzare la posizione della Sicilia come protagonista nel settore marittimo. Che siate viaggiatori occasionali o esperti, Catania offre un’opportunità unica di esplorare il Mediterraneo in modo innovativo e sostenibile.

Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 928

One comment

  1. Carmelo85: Bell’articolo ma sembra solo pubblicità per il porto. Non credete che ci siano anche problemi? I lavori della diga foranea sono iniziati solo ora dopo anni di ritardi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *