Olbia si trasforma: l’inaugurazione del Delta Hotels by Marriott rivoluziona il turismo

Scopri come la nuova struttura alberghiera mira a destagionalizzare il turismo, rendendo Olbia una meta attrattiva tutto l'anno.

Share your love

  • Inaugurazione il 7 maggio 2024 del Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia.
  • L'hotel rimarrà aperto fino al 1° gennaio 2025, promuovendo il turismo durante la bassa stagione.
  • La struttura offre 124 camere, incluse otto suite e una suite presidenziale.
  • Accesso esclusivo alla Delta Pantry per i membri Elite Marriott Bonvoy, aperta 24 ore su 24.
  • Collaborazione con il Comune di Olbia e la Regione per migliorare le infrastrutture locali.
  • Presidente di Federalberghi sottolinea che la Sardegna rappresenta solo il 3% del turismo nazionale su base annua.

Il 7 maggio 2024 segna una data significativa per Olbia con l’inaugurazione del Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia, la prima struttura Marriott International nella città. Questo evento rappresenta un passo importante per il settore alberghiero locale, con l’obiettivo di destagionalizzare il turismo e rendere Olbia una destinazione attrattiva tutto l’anno. La struttura, che rimarrà aperta fino al 1° gennaio 2025, è stata presentata in una conferenza stampa alla presenza di autorità locali, rappresentanti del tessuto economico e imprenditoriale della regione.

Maurizio De Pascale, proprietario della Proma Srl, ha espresso il suo entusiasmo per l’iniziativa, sottolineando l’importanza di non lasciare l’hotel come una “cattedrale nel deserto”. De Pascale ha ringraziato tutti coloro che hanno lavorato per questo passaggio importante e ha ribadito l’impegno a collaborare con il Comune di Olbia e la Regione per migliorare le infrastrutture locali e far rinascere il quartiere circostante.

Un Marchio di Prestigio per Olbia

Il Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia fa parte del portafoglio Marriott Bonvoy, che include oltre 30 marchi di fama mondiale. Il mantra del marchio, “simple made perfect”, si riflette nell’attenzione ai dettagli e nella qualità dei servizi offerti. La struttura dispone di 124 camere, otto suite, una suite presidenziale e quattro nuove suite con vasca idromassaggio e sauna. I membri Elite Marriott Bonvoy hanno accesso alla Delta Pantry, situata all’ottavo piano e aperta 24 ore su 24, dove possono gustare una colazione continentale e snack premium.

Il ristorante Tilibbas propone specialità regionali e classici italiani preparati con ingredienti locali di alta qualità. L’hotel offre anche tre sale riunioni, una piscina all’aperto e un centro fitness, rendendolo una scelta ideale sia per i turisti che per i viaggiatori d’affari.

Un Impegno per la Destagionalizzazione

La decisione di mantenere l’hotel aperto anche durante i mesi di bassa stagione è una scommessa significativa per il territorio. Ramona Cherchi, general manager del Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia, ha sottolineato l’importanza di questo passo per generare domanda e attrarre voli internazionali anche durante l’inverno. Cherchi ha inoltre evidenziato le difficoltà nel trovare personale adeguato nel settore ricettivo, ribadendo la necessità di un lavoro di squadra con istituzioni, università e scuole per far innamorare i giovani di questa professione.

Paolo Manca, presidente regionale di Federalberghi, ha ringraziato la famiglia De Pascale Pellegrini per questa grande novità per il territorio, sottolineando che la Sardegna, pur rappresentando il 10% del turismo nazionale ad agosto, vale solo il 3% su base annua. “Per il turismo servono imprenditori capaci di fare scommesse vincenti”, ha dichiarato Manca.

Collaborazione e Sviluppo Locale

La conferenza stampa ha visto la partecipazione di diverse autorità locali, tra cui Sabrina Serra, vicesindaca di Olbia, e Giuseppe Meloni, vicepresidente della Regione. Serra ha espresso il suo entusiasmo per l’investimento, sottolineando che Olbia non è solo una destinazione turistica estiva, ma può diventare una città di permanenza grazie allo sviluppo del turismo esperienziale e congressuale.

Meloni ha ringraziato gli imprenditori che investono in Gallura e in Sardegna, affermando che “questo è il primo passo per promuovere la destinazione Sardegna”. Ha inoltre ribadito l’impegno della Regione a sostenere lo sviluppo del territorio, migliorando le infrastrutture e rendendo la Sardegna una meta turistica attrattiva tutto l’anno.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, consigliamo di visitare Olbia durante i mesi di bassa stagione per scoprire un lato diverso della Sardegna. Approfittate delle offerte speciali e delle tariffe ridotte per esplorare le bellezze naturali e culturali della Gallura senza la folla estiva. Non perdete l’opportunità di partecipare a eventi locali e di immergervi nella cultura sarda autentica.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di considerare Olbia come una base per esplorare l’intera regione. Utilizzate i servizi del Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia come punto di partenza per escursioni giornaliere verso le isole dell’Arcipelago di La Maddalena, le spiagge incontaminate della Costa Smeralda e i siti archeologici nuragici. Ricordate che viaggiare fuori stagione non solo offre un’esperienza più autentica, ma contribuisce anche a sostenere l’economia locale e a promuovere un turismo più sostenibile.

In conclusione, l’apertura del Delta Hotels by Marriott Olbia Sardinia rappresenta una svolta significativa per il turismo locale, con l’obiettivo di destagionalizzare l’offerta turistica e rendere Olbia una destinazione attrattiva tutto l’anno. Che siate viaggiatori occasionali o esperti, questa nuova struttura offre un’opportunità unica per scoprire la Sardegna in tutte le sue sfaccettature. Buon viaggio!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 928

One comment

  1. Finalmente Olbia sta avendo il riconoscimento che merita! L’inaugurazione del Delta Hotels by Marriott è sicuramente un segno che la città sta crescendo. Però mi chiedo se ci saranno davvero così tanti turisti in inverno… speriamo bene!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *