Perché il nuovo servizio navetta a L’Aquila cambia tutto per ‘I Cantieri dell’Immaginario’?

Scopri come il nuovo itinerario navetta del Comune dell'Aquila, attivo dall'8 luglio al 6 agosto, facilita la partecipazione alla rassegna culturale 'I Cantieri dell'Immaginario'.

Share your love

  • Il nuovo servizio navetta sarà attivo dalle 7:30 alle 20:00 con una corsa ogni 20 minuti.
  • Apertura straordinaria del terzo piano interrato del megaparcheggio al Terminal Bus di Collemaggio per agevolare la sosta degli spettatori.
  • Servizio navetta notturno dalle 23:00 alle 24:00 con collegamenti tra Fontana Luminosa e il Terminal Bus.

A partire dall’8 luglio fino al 6 agosto, il Comune dell’Aquila, in collaborazione con l’Azienda Mobilità Aquilana, ha elaborato un nuovo itinerario per il servizio navetta del centro città. Questo servizio è stato pensato per agevolare gli spostamenti durante la rassegna culturale “I Cantieri dell’Immaginario”. Le fermate previste sono: Terminal Bus di Collemaggio, Viale di Collemaggio, Viale Crispi, Via XX Settembre, Via Fontesecco, Piazza Palazzo, Via Panfilo Tedeschi (San Bernardino), Fontana Luminosa, Via Strinella e di nuovo il Terminal Bus di Collemaggio.

Il servizio sarà attivo dalle 7:30 alle 20:00, con una corsa ogni 20 minuti. Per agevolare la sosta degli spettatori, è prevista l’apertura straordinaria del terzo piano interrato del megaparcheggio all’interno del Terminal Bus di Collemaggio. Inoltre, è stato previsto un servizio navetta notturno dalle 23:00 alle 24:00, con collegamenti tra Fontana Luminosa e il Terminal Bus, sempre con una corsa ogni 20 minuti. Anche nei giorni festivi, il servizio navetta sarà attivo dalle 18:00 alle 21:30 e dalle 23:00 alle 24:00, con la stessa frequenza di 20 minuti.

Tutti i servizi di bus navetta saranno gratuiti, come riportato nel comunicato diramato dal Comune dell’Aquila sul portale istituzionale dell’ente.

La Rassegna “I Cantieri dell’Immaginario”

L’Aquila, capitale italiana della Cultura 2026, ospita “I Cantieri dell’Immaginario” dall’8 luglio al 6 agosto. Questa rassegna culturale include spettacoli di musica classica, danza, teatro e concerti con grandi nomi del panorama nazionale come Francesco De Gregori, Edoardo Bennato, Fabrizio Moro, Francesco Renga & Nek. Il tema di quest’anno è “Il linguaggio delle emozioni”, e il programma prevede trentaquattro eventi in venticinque giornate, che si terranno principalmente sulla scalinata di San Bernardino e nell’Auditorium del Parco. Ci saranno anche due appuntamenti nei comuni di Campotosto e Villa Sant’Angelo, centri del territorio aquilano colpiti dal terremoto del 6 aprile 2009.

La rassegna è organizzata dal Comune dell’Aquila in collaborazione con vari enti culturali del territorio e il Fondo Nazionale per lo Spettacolo dal Vivo (FNSV). Il sindaco Pierluigi Biondi ha commentato: “L’Aquila si prepara per uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, che richiama migliaia di presenze. È un’occasione per celebrare il processo di ricostruzione della comunità e della Capitale italiana della Cultura 2026. Il programma è ricco di spettacoli in scenari unici, un viaggio emozionante per una città che rinasce e si riappropria degli spazi pubblici attraverso il linguaggio universale della cultura.”

Il primo appuntamento della rassegna sarà il “Gala lirico: grandi arie d’opera”, con la giovane soprano Vittoriana De Amicis e la direzione di Daniel Oren. La serata sarà un omaggio alle grandi protagoniste femminili dell’opera italiana, con arie famose di Rossini, Donizetti, Verdi e Puccini.

Modifiche alla Viabilità

Per garantire il corretto svolgimento degli eventi, il Comando di Polizia Municipale ha emesso due ordinanze che modificano la viabilità nel centro storico. Dall’8 luglio all’8 settembre, il senso unico di marcia di via Fortebraccio sarà modificato per permettere di raggiungere Porta Bazzano da via San Bernardino. Nei giorni 8, 9, 11, 13, 14, 15, 16, 17, 19, 21, 23, 27, 28, 29 e 30 luglio, e il 2, 4 e 6 agosto 2024, sarà in vigore il divieto di transito veicolare dalle ore 20:00 alle 24:00 in via San Bernardino, con deviazione del traffico su via Fortebraccio, corso Principe Umberto e via San Crisante. Sarà inoltre istituito il divieto di sosta con rimozione forzata dalle 18:00 alle 24:00 in Largo Pischedda e via San Bernardino.

Saranno riservate aree di sosta per veicoli a servizio di persone con disabilità, dalle 20:00 alle 24:00, antistante la porta carraia dell’ex distretto militare in via Panfilo Tedeschi e adiacente ai giardini pubblici. Le modifiche alla viabilità includono anche l’istituzione di un senso unico di marcia in via Fortebraccio, direzione Porta Bazzano, e in piazzetta Porta Bazzano, direzione via Caldora, con divieto di sosta permanente e rimozione forzata su ambo i lati. Via Caldora avrà un senso unico di marcia dalla piazzetta Porta Bazzano verso via Strinella, e sarà istituito un doppio senso di circolazione all’intersezione tra via San Bernardino e via Fortebraccio, in corrispondenza del porticato di San Bernardino. In via Strinella sarà obbligatorio svoltare a sinistra all’intersezione con via Caldora.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali che desiderano visitare L’Aquila durante la rassegna “I Cantieri dell’Immaginario”, consigliamo di pianificare gli spostamenti tenendo conto delle modifiche alla viabilità e di usufruire del servizio navetta gratuito. Questo permetterà di godere degli eventi senza preoccupazioni legate al traffico e alla sosta.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di esplorare anche i comuni di Campotosto e Villa Sant’Angelo, che ospitano alcuni degli eventi della rassegna. Questi luoghi, colpiti dal terremoto del 2009, offrono un’opportunità unica per comprendere meglio la resilienza e la ricostruzione del territorio aquilano. Inoltre, considerare di visitare le attrazioni culturali e naturali nei dintorni di L’Aquila, come il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, per arricchire ulteriormente l’esperienza di viaggio.

In conclusione, “I Cantieri dell’Immaginario” non è solo una rassegna culturale, ma un viaggio attraverso la rinascita e la resilienza di una comunità. Partecipare a questi eventi significa immergersi in un’esperienza che va oltre lo spettacolo, toccando le corde più profonde dell’animo umano e della cultura italiana. Buon viaggio e buona scoperta!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 928

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *