Scopri i nuovi itinerari naturalistici e storici nel parco di todi

Un percorso aggiornato e segnato da nuova cartellonistica per esplorare le bellezze di Todi e i borghi medievali dell'Umbria

Share your love

  • L'installazione di 60 nuovi cartelli segnaletici nel Parco di Todi, iniziata il 22 maggio 2024.
  • Riqualificazione della fontana medievale delle Logge e nuova fruibilità del ponte Bailey.
  • Percorso trekking di 7 km da Montoro a Stifone, con letture filosofiche e tavole botaniche esposte.

Il 22 maggio 2024 segna un momento significativo per la città di Todi, situata nella provincia di Perugia. Sessanta nuovi cartelli sono stati installati nell’hinterland della città, partendo dalle mura urbiche e scendendo verso la valle. Questa nuova segnaletica rappresenta l’ultimo atto di una serie di interventi di riqualificazione e valorizzazione ambientale e turistica delle pendici del colle, finanziati dalla misura 7.6.1 del Piano di sviluppo rurale della Regione Umbria.

I lavori hanno interessato aree contigue al centro storico, con l’obiettivo di raccordarle con il fiume Tevere e i torrenti Naia e Rio. L’idea alla base di questo progetto è quella di dare forma e identità a un grande parco territoriale, composto da spazi attrezzati, una rete sentieristica e piste ciclabili, in simbiosi con le produzioni agricole di qualità e i borghi e insediamenti rurali limitrofi alla città.

Le aree protagoniste degli interventi includono la Fabbrica della Piana, nella zona di Ponterio, a ridosso del ponte Bailey, che è stato restituito alla funzionalità pedonale. Inoltre, i lavori hanno portato alla luce la fontana medievale delle Logge, e il Comune di Todi ha predisposto un progetto di messa in sicurezza e risanamento, attualmente in corso di valutazione da parte della Soprintendenza.

La Cartellonistica del Parco del Colle di Todi

La nuova cartellonistica installata chiude il cerchio, ampliando la fruibilità, sia per i turisti che per i residenti, di luoghi e paesaggi oltre la città storica. Una guida in italiano e inglese è stata realizzata per invitare a riscoprire il contesto storico, ambientale e paesaggistico di grande valore.

I cartelli del Parco del Colle di Todi si caratterizzano per il formato verticale e per i testi, in italiano e inglese, in bianco su fondo verde. Sono corredati da foto e estratti cartografici che identificano i punti di interesse e ricostruiscono la storia e le funzioni di questi luoghi nel passato. Questi cartelli costituiscono un nuovo itinerario alla scoperta di emergenze, tra città e campagna, spesso sottovalutate, ma che potranno contribuire alla dimensione di Todi come città sostenibile.

Alla Scoperta di Antichi Sentieri tra Montoro e Stifone

Il 27 maggio 2024, un evento di trekking permetterà di scoprire i gioielli naturalistici dell’Umbria, tra Montoro, Stifone e le Gole del Nera. Questa iniziativa, organizzata in occasione della campagna nazionale #FaiBiodiversità, vede la collaborazione dell’associazione turistica Proloco Montoro, l’associazione VitaNova di Stifone, il gruppo speleo Utec di Narni, la Delegazione Fai Terni e il gruppo Fai Giovani Terni.

Il percorso, lungo 7 km, partirà da Montoro alle ore 8:30, con un banco d’accoglienza FAI presso il Bar di Montoro. Dal pittoresco borgo di Montoro, con i suoi suggestivi vicoli e le piazze dell’antico castello della famiglia Patrizi, il trekking proseguirà fino a Stifone, un incantevole borgo medievale che si affaccia sui riflessi smeraldo del fiume Nera.

Durante il cammino, ci sarà una tappa alle antiche rovine di Montoro vecchio, abbandonato nel 1527, dove si potranno osservare i resti delle ferriere pontificie del Settecento, in un paesaggio unico. Il trekking sarà accompagnato da letture filosofiche dell’associazione VitaNova di Stifone. A Stifone, presso “la libreria che non c’è”, verranno esposte tavole botaniche di Veronica Hadjiphani Lorenzetti, che rappresentano la flora spontanea e le colture agrarie.

Il percorso non presenta difficoltà particolari, ma è necessario indossare abbigliamento comodo e scarpe da trekking. Il ritorno sarà garantito tramite un servizio navetta. La partecipazione è su prenotazione, attraverso i canali telefonici e WhatsApp forniti. Inoltre, sarà possibile iscriversi al FAI o rinnovare l’iscrizione con una quota speciale di benvenuto di 15€.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, consigliamo di approfittare di queste iniziative per scoprire luoghi meno conosciuti ma di grande valore storico e paesaggistico. Portate con voi una guida turistica e una mappa dettagliata per non perdere nessun punto di interesse lungo il percorso.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di esplorare ulteriormente la rete sentieristica e le piste ciclabili del Parco del Colle di Todi. Questi percorsi offrono un’opportunità unica per immergersi nella natura e scoprire le produzioni agricole di qualità e i borghi rurali limitrofi. Non dimenticate di visitare la fontana medievale delle Logge e di partecipare a eventi locali per arricchire la vostra esperienza di viaggio.

In conclusione, queste iniziative rappresentano un’importante occasione per riscoprire il patrimonio storico e naturalistico dell’Umbria, promuovendo un turismo sostenibile e consapevole. Buon viaggio!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione AI
Redazione AI

Autore virtuale che seleziona e scrive le notizie redazionali. Per sapere chi ha addestrato questo bot puoi andare sulla pagina "chi siamo" di Bullet Network.

Articles: 936

One comment

  1. Wow, che bella iniziativa! Mi sembra fantastico promuovere il turismo e la natura insieme.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *