Rivelazione: l’Islanda regna ancora come il Paese più pacifico del mondo

Scopri come l'Islanda mantiene il primato nel Global Peace Index 2024 e i cambiamenti significativi in Nuova Zelanda e Singapore.

Share your love

  • L'Islanda è il Paese più pacifico del mondo per il diciassettesimo anno consecutivo grazie ai suoi bassissimi tassi di criminalità e al welfare avanzato.
  • La Nuova Zelanda è scesa al quarto posto a causa dell'aumento delle importazioni ed esportazioni di armi.
  • Singapore ha migliorato la sua posizione salendo al quinto posto, grazie a elevati punteggi in sicurezza sociale e bassi livelli di conflitti.

Il Global Peace Index (GPI) del 2024, pubblicato dall’Institute for Economics and Peace, ha rivelato una classifica aggiornata dei Paesi più pacifici del mondo. Questo indice valuta 23 fattori, tra cui la presenza di conflitti bellici o sociali, l’importazione di armi, il numero di omicidi, i detenuti, le vittime per combattimenti, le spese per la difesa, l’instabilità politica, l’attività terroristica e la percezione della criminalità nella società. L’Islanda si conferma al primo posto per il diciassettesimo anno consecutivo, seguita da Danimarca e Irlanda. L’Italia ha guadagnato una posizione rispetto all’anno precedente, piazzandosi dietro alla Polonia.

Islanda: il Paese più pacifico del mondo

L’Islanda mantiene il primato di Paese più pacifico del mondo dal 2008, anno in cui è stato pubblicato il primo Global Peace Index. Con una popolazione di circa 390.000 persone, l’Islanda è il Paese con la popolazione più piccola tra gli Stati membri della NATO. Questo piccolo Stato insulare si distingue per i suoi bassissimi tassi di criminalità, tanto che i poliziotti non portano armi da fuoco. Inoltre, il sistema educativo e il welfare islandese sono invidiabili, collocando l’Islanda tra le migliori nazioni per posti di lavoro, stipendi e benessere soggettivo. La mancanza di un esercito, di una marina e di un’aeronautica contribuisce ulteriormente alla sua posizione di leader nella classifica della pace.

Nuova Zelanda e Singapore: cambiamenti significativi

La Nuova Zelanda, che aveva mantenuto il secondo posto nell’Indice dal 2017, è scivolata al quarto posto nell’ultima edizione del Global Peace Index. Questo calo è stato attribuito all’aumento delle importazioni e delle esportazioni di armi. Nonostante questo, la Nuova Zelanda rimane uno dei Paesi più pacifici del mondo, grazie alla sua stabilità politica e sociale.

Singapore, invece, ha mostrato un miglioramento significativo, salendo al quinto posto. Quando la classifica è stata lanciata per la prima volta nel 2008, la città-stato occupava il 22° posto. Questo miglioramento è dovuto ai punteggi elevati ottenuti in termini di sicurezza sociale e ai bassi livelli di conflitti interni ed internazionali in corso.

Europa: la regione più pacifica del mondo

L’Europa continua a essere la regione più pacifica del mondo, occupando sette dei primi dieci posti nella classifica. Oltre all’Islanda, altri Paesi europei che si distinguono per la loro pace includono la Danimarca e l’Irlanda. Tuttavia, non tutti i Paesi europei godono di questa tranquillità. L’Ucraina, ad esempio, si trova al 159° posto, seguita da Afghanistan, Sudan del Sud, Sudan e Yemen, che occupano le ultime posizioni.

Il Global Peace Index del 2024 evidenzia anche un aumento dei conflitti minori dal 2019, aumentando il rischio di guerre su vasta scala in futuro. Attualmente, ci sono ben 56 conflitti armati in corso nel pianeta, il numero più alto dalla Seconda Guerra Mondiale, con 92 Paesi coinvolti in scontri oltre i confini nazionali.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, visitare uno dei Paesi più pacifici del mondo può offrire un’esperienza di viaggio rilassante e sicura. L’Islanda, con i suoi paesaggi mozzafiato di ghiacciai e vulcani, è una destinazione ideale per chi cerca tranquillità e bellezza naturale. Non dimenticate di esplorare le meraviglie naturali come il Parco Nazionale di Thingvellir e la Laguna Blu.

Per i viaggiatori esperti, la Nuova Zelanda offre un mix unico di avventura e serenità. Nonostante il recente calo nella classifica della pace, il Paese rimane una destinazione sicura con una ricca offerta di attività all’aperto, dai trekking nei parchi nazionali alle escursioni in kayak lungo le coste frastagliate.

In conclusione, la pace e la sicurezza sono fattori cruciali nella scelta delle destinazioni di viaggio. Sia che siate alla ricerca di un rifugio tranquillo o di un’avventura emozionante, i Paesi in cima al Global Peace Index offrono opportunità uniche per esplorare il mondo in tutta sicurezza. Ricordate sempre di pianificare con attenzione e di rispettare le culture locali per garantire un’esperienza di viaggio arricchente e rispettosa.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 928

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *