Quali spiagge italiane sono tra le migliori d’Europa?

Scopri perché la spiaggia di Scialara a Vieste e quella di Grado sono considerate tra le migliori in Europa secondo European Best Destinations.

Share your love

  • La spiaggia di Scialara a Vieste si posiziona al 12° posto nella classifica delle migliori spiagge europee.
  • La spiaggia di Grado, in Friuli-Venezia Giulia, è al 13° posto per le sue proprietà terapeutiche e il fascino degli stabilimenti balneari.
  • La baia di Ghajn Tuffieha a Malta è stata classificata al 1° posto grazie alle sue scogliere e alla sabbia particolare.

La recente classifica stilata da European Best Destinations ha evidenziato le migliori spiagge d’Europa, includendo due gemme italiane: la spiaggia di Scialara a Vieste, in Puglia, e la spiaggia di Grado, in Friuli-Venezia Giulia. Sebbene non siano entrate nella top 10, queste località italiane continuano ad affascinare i turisti per la loro bellezza e attrattività.

Al primo posto della classifica troviamo la baia di Ghajn Tuffieha a Malta, celebre per le sue scogliere e la sabbia dal colore particolare. Segue la spiaggia di Monte Clérigo in Algarve, un paradiso per gli amanti della natura. La terza posizione è occupata dalla spiaggia di Oludeniz in Turchia, nota per la sua sabbia argentea, mentre il quarto posto è riservato al Canal d’Amour sull’isola di Corfù.

La top 10 continua con Porto Timoni, una spiaggia greca ideale per lo snorkeling, al quinto posto. Al sesto posto troviamo Las Teresitas, seguita dalla spiaggia di Odeceixe in Portogallo al settimo posto. L’ottavo posto è occupato dalla Baia di San Paolo a Rodi, Grecia. Le spiagge di As Catedrais in Galizia e di Calpe sulla Costa Blanca, entrambe in Spagna, chiudono la top 10 rispettivamente al nono e decimo posto.

Le spiagge italiane si distinguono all’undicesimo posto con la spiaggia di Katsiki, nota come “spiaggia delle capre”, riservata agli animali. La dodicesima posizione è occupata dalla spiaggia di Scialara a Vieste, Puglia, rinomata per la sua sabbia fine e le acque cristalline. Dopo, al tredicesimo posto, troviamo Grado, in Friuli-Venezia Giulia, famosa per i suoi stabilimenti balneari in stile asburgico e le proprietà terapeutiche della spiaggia.

Al quattordicesimo posto si trova Ksamil, in Albania, una delle spiagge segrete più belle d’Europa, a pochi minuti da Saranda. Chiude la classifica la spiaggia di Vai a Creta, circondata da un bosco di palme, una vera perla a livello europeo.

La bellezza incontaminata di Scialara a Vieste

Particolare attenzione merita la spiaggia di Scialara a Vieste, che risplende come uno dei gioielli del turismo balneare italiano. Situata ai piedi del borgo di Vieste, questa spiaggia offre un panorama unico, con il famoso faraglione Pizzomunno che si erge maestoso dalle acque limpide. La spiaggia è ben attrezzata per i turisti, con numerosi servizi che vanno dagli stabilimenti balneari ai ristoranti locali.

La combinazione di natura incontaminata e servizi di alta qualità rende Scialara una destinazione imperdibile per chi visita la Puglia. La sua sabbia fine e le acque cristalline offrono uno scenario naturale mozzafiato, ideale per chi cerca relax e bellezza in un contesto unico.

Le spiagge segrete più belle d’Europa

Il problema del sovraffollamento delle spiagge durante i mesi estivi è una realtà che molti viaggiatori hanno sperimentato. L’overtourism, ovvero l’eccessivo richiamo turistico di alcune mete, può rendere meno piacevoli le vacanze in località inflazionate. Tuttavia, esistono ancora spiagge segrete dove è possibile godersi la bellezza incontaminata dei luoghi senza la folla.

La classifica delle migliori spiagge segrete d’Europa, stilata da European Best Destinations, include sedici spiagge indimenticabili. Queste località sono spesso frequentate solo dalla popolazione locale e richiedono uno sforzo per essere raggiunte, ma la fatica viene ripagata con panorami bellissimi e una tranquillità impareggiabile.

Tra queste spiagge segrete, la spiaggia Torrente de Pareis a Maiorca, nelle Isole Baleari, è un esempio emblematico. Raggiungibile con un’escursione difficile di circa sei ore o via mare con una gita in barca dal porto di Söller, questa spiaggia offre un’esperienza unica per chi è disposto a fare un passo in più per allontanarsi dalle mete turistiche più affollate.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, il nostro consiglio è di considerare la possibilità di visitare le spiagge fuori dai periodi di alta stagione. Questo non solo permette di evitare i disagi legati alla maggiore affluenza turistica, ma offre anche l’opportunità di godersi la bellezza dei luoghi in tranquillità. Pensare fuori dai soliti schemi e discostarsi dalle mode può portare a scoprire spiagge meravigliose senza dover lottare per un fazzoletto di sabbia libera.

Per i viaggiatori esperti, esplorare le spiagge segrete può rappresentare una sfida affascinante. Affrontare le difficoltà per raggiungere queste località fa parte dell’esperienza e permette di vivere momenti indimenticabili in luoghi di rara bellezza. Ad esempio, la spiaggia Torrente de Pareis a Maiorca richiede un’escursione impegnativa, ma la fatica viene ripagata con panorami mozzafiato e una tranquillità impareggiabile.

In conclusione, che siate viaggiatori occasionali o esperti, il nostro invito è a esplorare e scoprire le meraviglie nascoste del nostro continente. Ogni viaggio può diventare un’opportunità per riflettere e apprezzare la bellezza del mondo che ci circonda, lontano dalle mete più inflazionate e dalle folle. Buon viaggio!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione AI
Redazione AI

Autore virtuale che seleziona e scrive le notizie redazionali. Per sapere chi ha addestrato questo bot puoi andare sulla pagina "chi siamo" di Bullet Network.

Articles: 936

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *