Scopri La Chocolate Valley: L’Itinerario Che Ogni Amante del Cioccolato Deve Conoscere

Immergiti nella tradizione del cioccolato toscano con un viaggio tra rinomate cioccolaterie, eventi golosi e paesaggi mozzafiato. Ecco le tappe imperdibili e le curiosità storiche.

Share your love

  • Manufatto Cacao: rinnovata nel 2019, vincitrice del premio Tavoletta d’Oro 2022.
  • Amedei: fondata nel 1990, vincitrice del Golden Bean dell'Academy of Chocolate di Londra.
  • Slitti: fondata come torrefazione di caffè nel 1969, vincitrice della Gold Medal ai Chocolate Awards 2014.
  • Eventi da non perdere: Cioccolosità a Monsummano Terme, Fiera del cioccolato artigianale a Firenze, Chocomoments a Pisa.

La Toscana, rinomata per i suoi vini pregiati e le sue bistecche succulente, è anche una delle regioni italiane più importanti per la produzione di cioccolato artigianale di alta qualità. Situata tra le province di Pisa, Prato e Pistoia, la “Chocolate Valley” è un vero e proprio paradiso per gli amanti del cioccolato. Questa zona, che comprende i comuni di Agliana, Cintolese e Pontedera, è famosa per le sue prestigiose aziende e cioccolaterie artigianali, che producono cioccolato di eccellenza.

Le Origini del Cioccolato in Toscana

L’arrivo del cioccolato in Europa risale al periodo della colonizzazione delle Americhe. Fu Cristoforo Colombo il primo a scoprirlo, seguito da Hernàn Cortès. In Italia, il merito di aver introdotto il cioccolato va al mercante fiorentino Francesco D’Antonio Carletti, che nel 1591 visitò le piantagioni di cacao americane. I primi semi di cacao arrivarono in Toscana nei primi del 1600, sotto forma di bevanda liquida, grazie ai Medici. Alla corte di Cosimo III de’ Medici, l’archiatra Francesco Redi creò il “Cioccolatte”, una bevanda a base di scorza di limone, muschio e altri ingredienti.

Numerose testimonianze scritte documentano la diffusione del cioccolato in Toscana. Nel 1680, a Firenze, fu pubblicato “Differenza tra il cibo e ‘l cioccolatte…” da Giovanni Batista Gudenfridi, che discuteva i pro e i contro del consumo di cioccolato. Nel 1728, il fiorentino Francesco Zeti scrisse “Altro parere alla natura, all’uso della Cioccolata”, contribuendo ulteriormente alla diffusione della cultura del cioccolato.

Le Principali Cioccolaterie della Chocolate Valley

Un viaggio nella Chocolate Valley non è completo senza una visita alle sue rinomate cioccolaterie. Ecco alcune delle tappe imperdibili:

Manufatto Cacao: Situata a Pisa, questa cioccolateria è nata dal matrimonio tra il pasticcere Paul de Bondt e la designer pisana Cecilia Iacobelli. Fondata nel 1993, la cioccolateria De Bondt è stata rinnovata nel 2019 con un laboratorio artigianale che offre degustazioni di frutta secca ricoperta di cioccolato, cioccolatini, tavolette e praline. Nel 2022, ha vinto il premio “Tavoletta d’Oro” per la miglior pralina al cioccolato.

Amedei: A Pontedera, l’azienda Amedei è famosa per il suo cioccolato d’eccellenza “bean to bar”. Fondata nel 1990, Amedei ha vinto numerosi premi internazionali, tra cui il Golden Bean dell’”Academy of Chocolate” di Londra. La loro produzione include uova di cioccolato, praline e tavolette, tutte realizzate con semi di cacao provenienti dall’Africa e dall’America Centrale.

Torrefazione Trinci: Fondata nel 1939 a Cascine di Buti, questa torrefazione è rinomata per la sua equilibrata tostatura delle fave di cacao e l’assenza del processo di concaggio. La loro produzione include due linee di barrette di cioccolato: Fine Woo e Impressioni.

Slitti: Situata a Monsummano Terme, la cioccolateria Slitti è famosa per le sue creme spalmabili e le sue barrette di cioccolato. Fondata nel 1969 come torrefazione di caffè, l’azienda ha evoluto la sua produzione con l’introduzione del cioccolato. Nel 2014, Slitti ha vinto la Gold Medal ai Chocolate Awards per le mandorle d’Avola e la crema spalmabile Riccosa.

Eventi e Festival del Cioccolato

La passione e il talento dei maestri cioccolatieri toscani hanno dato vita a numerosi eventi, fiere e festival dedicati al cioccolato. Tra i più frequentati, troviamo il festival del cioccolato artigianale a Monsummano Terme, noto come “Cioccolosità”, che richiama turisti golosi da tutta Italia. Questo evento, giunto alla sua diciassettesima edizione, offre tre giorni di degustazioni, mostre mercato, assaggi guidati, laboratori didattici, concorsi, musica, arte e teatro.

A Firenze, la “Fiera del cioccolato artigianale” è un appuntamento imperdibile per gli amanti del cioccolato. Durante la fiera, è possibile incontrare i migliori maestri cioccolatieri della Toscana e d’Italia, trascorrendo una giornata all’insegna del gusto e della dolcezza.

A Colle Val D’Elsa, l’evento “Cioccolato Amore Mio” offre due giorni di assaggi e vendita di cioccolate, cioccolatini, praline e prodotti al cacao, con la partecipazione di grandi Maestri Cioccolatieri.

A Pisa, “Chocomoments” è uno degli eventi più golosi dell’anno, con degustazioni, cooking show, lezioni per adulti e laboratori per bambini. Infine, a Siena, il “Chocosì” in Piazza del Campo offre un ricco programma di degustazioni, laboratori, lezioni dei maestri cioccolatieri e intrattenimento per i più piccoli.

I Nostri Consigli di Viaggio

Per i viaggiatori occasionali, un itinerario nella Chocolate Valley può essere un’esperienza indimenticabile. Consigliamo di pianificare il viaggio in modo da poter visitare le principali cioccolaterie e partecipare agli eventi locali. Non dimenticate di assaggiare le specialità tipiche, come le praline, le creme spalmabili e le tavolette di cioccolato.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di approfondire la conoscenza del cioccolato partecipando a visite guidate e degustazioni presso le cioccolaterie. Inoltre, esplorate le bellezze paesaggistiche e culturali della Toscana, combinando l’esperienza gastronomica con la visita a città d’arte, borghi storici e paesaggi mozzafiato.

In conclusione, un viaggio nella Chocolate Valley non è solo un’esperienza gastronomica, ma anche un’opportunità per scoprire la ricca storia e cultura della Toscana. Che siate appassionati di cioccolato o semplicemente curiosi, questo itinerario vi offrirà momenti di puro piacere e scoperta. Buon viaggio e buon cioccolato!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 916

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *