Perché celebrare la Giornata mondiale del bacio oggi?

Scopri le radici storiche e culturali di un gesto universale e le migliori mete romantiche in Italia per celebrare l'amore.

Share your love

  • La Giornata mondiale del bacio è nata nel Regno Unito e si è diffusa globalmente nei primi anni Duemila.
  • Il bacio ha origini antiche, con le prime testimonianze risalenti a circa 4.500 anni fa in Mesopotamia, secondo uno studio pubblicato su Science.
  • Le migliori mete italiane da visitare per un'esperienza romantica includono la Costiera Amalfitana, la Val di Susa e il Lago di Garda.

Oggi, 7 luglio 2024, celebriamo la Giornata mondiale del bacio, una ricorrenza che ha radici profonde e significati molteplici. Nata nel Regno Unito e adottata in tutto il mondo nei primi anni Duemila, questa giornata celebra il significato e il piacere del baciare, un gesto che accompagna l’umanità da millenni. La prima testimonianza del bacio risale all’antica Mesopotamia, circa 4.500 anni fa, come riportato da uno studio pubblicato sulla rivista Science. Gli autori della ricerca, Troels Pank Arbøll dell’Università di Copenaghen e Sophie Lund Rasmussen dell’Università di Oxford, hanno scoperto che il bacio era considerato parte dell’intimità romantica, delle amicizie e delle relazioni familiari già in quei tempi antichi.

Il bacio ha attraversato i secoli, assumendo diversi significati e comunicando vari messaggi. In molte culture europee, arabe e dell’America Latina, così come in alcune culture ortodosse, il bacio sulle guance è un segno di affetto e saluto tra amici e parenti. Tuttavia, in altre parti del mondo, come Cina, Giappone, India, Emirati Arabi e Malesia, il bacio in pubblico è considerato poco igienico o addirittura disturbante.

5 mete “al bacio” da visitare in Italia

Per celebrare questa giornata speciale, vi proponiamo cinque mete turistiche italiane perfette da visitare in dolce compagnia. Queste destinazioni offrono scenari romantici e indimenticabili, ideali per suggellare il vostro amore con un bacio.

Costiera Amalfitana: Positano e Vietri sul Mare sono due delle località più suggestive della Costiera Amalfitana. Con le loro acque limpide e cristalline, i profumi di salsedine e agrumi, e i tramonti mozzafiato, queste città sono perfette per una fuga d’amore. La Terrazza dell’Infinito a Villa Cimbrone, con le sue statue in marmo e la vista panoramica sul mare, è uno dei luoghi più spettacolari per un bacio al tramonto. Non dimenticate di visitare la Spiaggia degli Innamorati, una suggestiva caletta che ispira intimità e romanticismo.

Val di Susa: Per chi preferisce un amore all’insegna della contemplazione naturale, la Val di Susa, tra Piemonte e Francia, offre scenari incantevoli. Potrete ammirare la potenza della natura passeggiando alla cascata di Novalesa, una delle più belle d’Italia, o visitare il centro storico di Susa con il suo castello e le pittoresche stradine. Un luogo particolarmente romantico per un bacio indimenticabile è durante una passeggiata a cavallo immersi nei boschi di Mattie.

Lago di Garda: Questa magnifica location è perfetta da visitare in qualsiasi stagione dell’anno. In inverno, il lago si veste di un’atmosfera suggestiva, mentre in estate i colori vivaci e i profumi inconfondibili vi lasceranno senza fiato. Tra le attrazioni da non perdere ci sono il Castello di Sirmione, la domus romana delle Grotte di Catullo, Peschiera del Garda con i suoi cinque bastioni e la romanticissima Punta San Vigilio.

Riviera di Ulisse: Se amate il mare e il relax, la Riviera di Ulisse, al confine tra Lazio e Campania, è una meta da considerare per una fuga romantica. Questo territorio offre cale, calette e picchi a strapiombo su un mare cristallino, oltre a un ricco patrimonio archeologico e architettonico. Godetevi il fascino eterno del mare e visitate le città di Gaeta, Sperlonga, Formia e Terracina.

Verona: Concludiamo con la città di Verona, famosa per la storia di Romeo e Giulietta. La conformazione caratteristica della città invita al calore e all’intimità, rendendola perfetta da visitare in coppia. Tra le attività da non perdere ci sono una passeggiata rilassante al tramonto e uno spettacolo d’opera all’Arena di Verona.

International Kissing Day: 5 idee per celebrare

Oltre a visitare queste meravigliose mete italiane, ci sono altre attività che potete fare per celebrare l’International Kissing Day. Ecco cinque idee per trascorrere una giornata indimenticabile:

1. *Guardare un film romantico: Celebrare la Giornata mondiale del bacio ricordando i baci più belli del cinema. Dalla scena di Titanic con Kate Winslet e Leonardo DiCaprio, al bacio tra Tobey Maguire e Kirsten Dunst in Spider-Man, fino a Jake Gyllenhaal e Heath Ledger in I segreti di Brokeback Mountain.

2. Fare una cena a lume di candela: Una cena romantica a lume di candela è sempre una buona idea. Che sia in un ristorante, su una terrazza all’aperto, in un pub, in pizzeria o a casa, ciò che conta è la compagnia. Con la luce soffusa delle candele, musica di sottofondo e il cibo preferito, trascorrerete una serata indimenticabile.

3. Fuga romantica fuori città: Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, l’International Kissing Day è l’occasione perfetta per una fuga romantica. Tantissime destinazioni da non perdere in Italia: dalle città d’arte come Firenze e Torino, alle località di montagna come Bormio, Cortina e Madonna di Campiglio, fino alle spiagge e alle terrazze affacciate sul mare come le Cinque Terre, la Calabria e la Sardegna. Per i più sentimentali, una visita alla città dell’amore, Verona, è d’obbligo.

4. Cucinare insieme: Mettersi ai fornelli insieme alla persona amata può unirvi ancora di più. Dilettatevi nella preparazione di un dolce o di un piatto salato: dall’iconica torta al cioccolato, “cibo degli innamorati”, alle lasagne, alla carbonara o alla pizza.

5. Godersi il tramonto*: Il momento più suggestivo della giornata è il tramonto. Quando il sole cala, si creano spettacoli unici con sfumature di colori rossastri e rosati che creano un’atmosfera ineguagliabile. Sedetevi su una panchina al parco, sulla spiaggia, su un prato o sul sedile dell’automobile e godetevi questo momento speciale con la persona amata.

I baci celebri delle star

La Giornata mondiale del bacio non è solo una celebrazione per le coppie comuni, ma anche per le celebrità che hanno reso memorabili alcuni baci. Tra i baci più iconici ricordiamo quello tra Selena Gomez e Justin Bieber in vacanza alle Hawaii nel 2011, un momento che monopolizzava i neonati social media. Un altro bacio indimenticabile è quello tra Angelina Jolie e Brad Pitt durante l’epoca d’oro della loro relazione, noto come la power couple di Hollywood.

Tra i baci più recenti e discussi c’è quello tra Timothee Chalamet e Kylie Jenner durante i Golden Globe 2024, un momento che ha mandato in tilt i social media. Anche il bacio tra Ellen DeGeneres e Portia de Rossi agli Emmy 2008 è rimasto impresso nella memoria collettiva, così come quello tra Taylor Swift e Travis Kelce dopo la vittoria al Super Bowl.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, il nostro consiglio è di scegliere una delle mete “al bacio” che vi abbiamo proposto e di pianificare un viaggio romantico. Non importa se preferite il mare, la montagna o una città d’arte, l’importante è condividere questi momenti speciali con la persona amata. Ricordatevi di portare con voi una macchina fotografica per immortalare i vostri baci nei luoghi più suggestivi.

Per i viaggiatori esperti, vi suggeriamo di esplorare le destinazioni meno conosciute della Riviera di Ulisse. Questo territorio offre non solo bellezze naturali, ma anche un ricco patrimonio storico e archeologico. Visitate le antiche rovine romane e godetevi la tranquillità delle calette nascoste, lontano dalle mete turistiche più affollate.

In conclusione, la Giornata mondiale del bacio è un’occasione per celebrare l’amore in tutte le sue forme. Che decidiate di viaggiare, cucinare insieme o semplicemente godervi un tramonto, l’importante è condividere questi momenti con la persona che amate. Buona Giornata mondiale del bacio a tutti!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 916

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *