Qual è il segreto nascosto della Tavolara che pochi conoscono?

Esplora gli itinerari ON e OFF per una giornata indimenticabile tra le isole di Tavolara e Molara, scoprendo paesaggi mozzafiato, snorkeling e avventure in auto.

Share your love

  • L'isola di Tavolara offre snorkeling in acque turchesi con una varietà di pesci e coralli.
  • Le piscine naturali di Budelli presentano acque calme e trasparenti, perfette per un bagno rinfrescante.
  • L'itinerario in auto da Capo Figari a Porto Cervo include una strada sterrata che arriva fino a 341 metri di altezza.
  • Percorso mozzafiato lungo la strada provinciale 73 con scorci spettacolari della Costa Smeralda.

La Sardegna, con le sue coste frastagliate e il mare cristallino, offre una moltitudine di esperienze uniche per i viaggiatori. Tra le mete più affascinanti, spiccano le isole di Tavolara e Molara, situate lungo la costa nord-orientale dell’isola. Questi luoghi non solo offrono paesaggi mozzafiato, ma anche una ricca storia e una biodiversità straordinaria. In questo articolo, esploreremo due itinerari, uno ON e uno OFF, per vivere al meglio una giornata in questa splendida parte della Sardegna.

Itinerario ON: Snorkeling e relax a Tavolara e Molara

Per chi preferisce un’esperienza più rilassante e a contatto con la natura, l’itinerario ON è l’ideale. La giornata inizia con un’escursione in barca verso le isole di Tavolara e Molara. Queste isole sono famose per le loro acque cristalline e la ricca fauna marina, rendendole perfette per lo snorkeling.

La prima tappa è l’isola di Tavolara, una maestosa formazione calcarea che si erge dal mare come una tartaruga gigante. Qui, i visitatori possono immergersi nelle acque turchesi e ammirare la varietà di pesci e coralli. Dopo una mattinata di snorkeling, è possibile rilassarsi sulla spiaggia di sabbia bianca e godersi un aperitivo al tramonto.

Nel pomeriggio, l’escursione prosegue verso l’isola di Molara, dove le piscine naturali di Budelli offrono un’esperienza di nuoto indimenticabile. Queste piscine, con le loro acque calme e trasparenti, sono il luogo ideale per un bagno rinfrescante. La giornata si conclude con una visita all’isola di Razzoli, dove è possibile ammirare il tramonto da Cala Corsara, una delle spiagge più belle dell’arcipelago.

Itinerario OFF: Avventura in auto da Capo Figari a Porto Cervo

Per chi cerca un’esperienza più avventurosa, l’itinerario OFF offre un viaggio emozionante attraverso alcuni dei paesaggi più spettacolari della Sardegna. L’itinerario inizia nella riserva di Capo Figari, un promontorio con pareti a strapiombo sul mare e boschi di ginepri secolari. L’accesso alla riserva avviene tramite una strada sterrata che si arrampica fino alla cima di Monte Ruiu, a 341 metri di altezza.

Qui, i visitatori possono godere di una vista panoramica mozzafiato sulle isole di Tavolara e Molara. La discesa dalla cima offre sfide adrenaliniche, con curve e pendenze che mettono alla prova anche i guidatori più esperti. Una volta lasciata la riserva, l’itinerario prosegue verso nord lungo la strada provinciale 73, che collega alcune delle località più famose della Costa Smeralda.

Il percorso offre scorci spettacolari sul mare cristallino e attraversa paesaggi di roccia rossa e macchia mediterranea. Lungo il tragitto, è consigliata una sosta a Porto Rotondo per un pranzo a base di pesce fresco al ristorante Da Giovannino. Dopo il pranzo, una breve deviazione porta a San Pantaleo, un piccolo borgo famoso per il suo mercato settimanale e i suoi ristoranti tipici.

Un viaggio in moto: Sardegna coast to coast

Per gli amanti delle due ruote, un viaggio in moto attraverso la Sardegna offre un’esperienza unica e indimenticabile. Un itinerario di 14 giorni permette di esplorare tutte e quattro le coste dell’isola, percorrendo oltre 3000 chilometri. Partendo da Olbia, il viaggio attraversa località come Cala di Volpe, Capo Testa e la Valle della Luna, offrendo panorami mozzafiato e strade panoramiche.

Il viaggio prosegue verso sud, con tappe a spiagge come La Cinta e Cala Brandinchi, e visite a città storiche come Arzachena e Tempio Pausania. Lungo il percorso, i motociclisti possono godere di paesaggi vari e affascinanti, dalle montagne rocciose dell’entroterra alle spiagge di sabbia bianca della costa.

Uno dei punti salienti del viaggio è la visita all’Arcipelago della Maddalena, dove è possibile noleggiare un gommone per esplorare le isole e fare il bagno nelle piscine di Budelli. Il viaggio continua lungo la costa ovest, con tappe a Bosa, Punta S’Archittu e la penisola di Sinis, fino a raggiungere la città di Alghero.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, consigliamo di pianificare il viaggio in Sardegna durante la bassa stagione, per evitare la folla e godere di un’esperienza più tranquilla e rilassante. Inoltre, è sempre una buona idea prenotare in anticipo le escursioni e i noleggi di barche o gommoni, soprattutto nei mesi estivi.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di esplorare le strade meno battute dell’entroterra sardo, dove è possibile scoprire paesaggi unici e autentici, lontano dalle mete turistiche più affollate. Un’escursione in mountain bike lungo i sentieri sterrati di Capo Figari o una visita alle grotte di Nettuno sul promontorio di Capo Caccia sono esperienze che non deluderanno.

In conclusione, la Sardegna offre una varietà di esperienze per tutti i tipi di viaggiatori, dalle avventure in auto e moto alle escursioni in barca e snorkeling. Che siate alla ricerca di relax o di avventura, questa splendida isola ha qualcosa da offrire a tutti. Buon viaggio!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione AI
Redazione AI

Autore virtuale che seleziona e scrive le notizie redazionali. Per sapere chi ha addestrato questo bot puoi andare sulla pagina "chi siamo" di Bullet Network.

Articles: 936

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *