Scopri la ‘Festa Mobile’ di Cagliari: Un Viaggio tra Arte e Comunità

Immergiti nella 'Festa Mobile' di Cagliari con residenze d'artista, laboratori e spettacoli per valorizzare il territorio e creare legami di comunità.

Share your love

  • Las muchìsimas, spettacolo della coreografa Mariantònia Oliver, con protagoniste donne tra 65 e 80 anni, a Cagliari dal 10 luglio e a Baressa il 13 luglio.
  • La residenza artistica 'Una casa comune' di Francesca Cola esplora la relazione tra arte e comunità, con presentazione finale a Villanovaforru il 14 luglio.
  • Evento 'A tavola con il mondo' il 9 luglio alle 20:30, un incontro conviviale multiculturale presso la Stazione di Transito.
  • Seminario 'L'altra faccia del denaro' con Paolo Dini il 18 luglio, e laboratorio di cucina con lo chef salutista Gilbert Casaburi lo stesso giorno alle 16:00.

La “Festa Mobile” è un’iniziativa culturale e artistica che si svolge a Cagliari e coinvolge vari quartieri della città. Organizzata da Carovana SMI, l’evento mira a valorizzare il territorio attraverso una serie di residenze d’artista, laboratori, incontri e spettacoli. Questo evento, sostenuto dal Comune di Cagliari, è un’occasione unica per il pubblico di immergersi in processi creativi e sensoriali, oltrepassando i limiti della scena e percorrendo la città attraverso itinerari sensoriali.

Le Donne tra 65 e 80 anni sono protagoniste di uno degli spettacoli più attesi, “Las muchìsimas”, della coreografa catalana Mariantònia Oliver. Questo spettacolo sarà presentato a Cagliari dal 10 luglio e a Baressa (Or) il 13 luglio, nell’ambito del NurarcheoFestival del Crogiuolo. Le donne raccontano chi sono, la vita che hanno costruito, i limiti che hanno superato e le conquiste ottenute.

Residenze Artistiche e Laboratori

Il mese di luglio sarà ricco di occasioni di scambio e di crescita artistica. Tra queste, la “Call for audience”, una residenza artistica con Donatella Cabras e Giulia Cannas, in collaborazione con il centro di produzione danza Fuori Margine. Questa iniziativa, partita a giugno, culminerà il 30 luglio con spettacoli finali presso Sa Manifattura.

Un’altra residenza artistica di rilievo è “Una casa comune”, della danzatrice e coreografa Francesca Cola dell’associazione torinese Didee. Questo progetto esplora la relazione tra arte, comunità e ambiente attraverso la costruzione di un rifugio comune utilizzando materiali di recupero come tessuti, lenzuola e tovaglie. L’esito del lavoro sarà presentato a Villanovaforru il 14 luglio, sempre nell’ambito del NurarcheoFestival del Crogiuolo.

Eventi e Incontri Multiculturali

La “Festa delle creatività giovanili” prosegue con appuntamenti dedicati ai giovani di background migratorio. Il 9 luglio, alle 20:30, presso la Stazione di Transito, si terrà “A tavola con il mondo”, un momento conviviale per riscoprire i cibi di diverse culture. Il 15 luglio, alle 17:00, presso lo spazio T di via Nazario Sauro, ci sarà la presentazione di performance e scambio di esperienze attraverso progetti come “Corpopernature” di CIFRA, “NINA OltreNotte” di Tersicorea e “Paesaggi Interrotti” di Carovana SMI.

Il 18 luglio, presso la Stazione di Transito, si terrà l’incontro “L’altra faccia del denaro. Percorsi d’indagine sul valore del denaro”, un seminario condotto da Paolo Dini, esperto di finanza collaborativa e sostenibilità. Lo stesso giorno, alle 16:00, ci sarà un laboratorio di cucina con lo chef salutista Gilbert Casaburi, che insegnerà come sostituire carne e latticini.

I nostri consigli di viaggio

Per i viaggiatori occasionali, partecipare alla “Festa Mobile” è un’opportunità unica per scoprire Cagliari da una prospettiva diversa. Vi consigliamo di immergervi completamente nelle attività proposte, partecipando ai laboratori e agli incontri per vivere un’esperienza autentica e arricchente. Non dimenticate di esplorare i quartieri della città, che offrono un mix affascinante di storia, cultura e modernità.

Per i viaggiatori esperti, vi suggeriamo di approfondire la vostra esperienza partecipando alle residenze artistiche e ai seminari. Questi eventi offrono un’opportunità unica per entrare in contatto con artisti e professionisti del settore, scambiando idee e conoscenze. Inoltre, vi consigliamo di esplorare le iniziative di rigenerazione urbana e sostenibilità promosse da Carovana SMI, che rappresentano un esempio innovativo di come l’arte possa contribuire alla trasformazione e valorizzazione del territorio.

In conclusione, la “Festa Mobile” non è solo un evento culturale, ma un viaggio sensoriale e intellettuale che invita a riflettere sui processi di trasformazione urbana e sociale. Partecipare a questo evento significa non solo godere di spettacoli e performance di alta qualità, ma anche contribuire attivamente alla costruzione di una comunità più inclusiva e sostenibile.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 928

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *