Scopri il Fascino delle Dimore Storiche e Castelli del Friuli Venezia Giulia

Un viaggio tra storia, arte e cultura nella seconda edizione del Festival delle Dimore Storiche

Share your love

  • Apertura delle porte di 21 dimore private, ancora oggi abitate, che offrono una rara opportunità di esplorare il patrimonio nascosto della regione.
  • Evento Castelli Aperti permette di scoprire 23 dimore storiche, tra cui il Castello di Flambruzzo e il Castello di Arcano, arricchendo l'esperienza con la loro storia unica.
  • Oltre 40 eventi culturali inclusi nel Festival, da aperitivi in villa a concerti, che contribuiscono a valorizzare e a sostenere il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia.

Il Friuli Venezia Giulia, regione ricca di storia e di patrimonio artistico, si appresta a vivere un evento di straordinaria importanza culturale: la seconda edizione del Festival delle Dimore Storiche. Organizzato dall’Associazione delle dimore storiche (Adsi Fvg), l’evento si terrà da giovedì 25 a domenica 28 aprile, offrendo un’opportunità unica per scoprire e vivere il ricco patrimonio architettonico e artistico della regione, spesso celato dietro siepi e cancelli. Il presidente di Adsi Fvg, Raffaele Perrotta, esprime grande soddisfazione per l’organizzazione di questo secondo Festival, sottolineando l’obiettivo di renderlo un appuntamento annuale che possa attrarre sia i residenti che i visitatori da fuori regione e da oltre confine.

Le Dimore Storiche e i Castelli Aperti: Un Patrimonio da Esplorare

Sono ben 21 le dimore private, ancora oggi abitate, che apriranno le loro porte al pubblico, con i proprietari stessi a fare da guida. Tra queste, sedici si trovano in provincia di Udine, tra cui spiccano Palazzo De Gleria a Comeglians, Casa Asquini a Fagagna, e Villa Gallici Deciani a Cassacco. Tre dimore apriranno nel Goriziano, tra cui Villa Attems Cernozza di Postcastro a Lucinico, e due nel Pordenonese, inclusi il Palazzo d’Attimis Maniago a Maniago e Palazzo Scolari a Polcenigo. L’evento “Castelli Aperti” in Friuli Venezia Giulia, invece, permette di esplorare 23 dimore storiche, tra cui il Castello di Flambruzzo, noto per la sua biblioteca ricca e il Castello di Arcano, famoso per le sue cortine merlate e la doppia torre.

Un Programma Ricco di Eventi Culturali

Il Festival delle Dimore Storiche propone un programma ricco e variegato con oltre 40 eventi, che includono aperitivi in villa, degustazioni, cene, presentazioni di libri, mostre d’arte e fotografiche, concerti, conferenze e spettacoli teatrali. Questa iniziativa non solo offre una finestra sul passato, ma contribuisce anche a sostenere ulteriori progetti di valorizzazione del patrimonio culturale privato Adsi Fvg e del territorio circostante. Per la visita guidata alle dimore viene richiesta un’offerta minima di 10 euro a persona, mentre bambini e ragazzi fino a 17 anni entrano gratis.

Bullet Executive Summary

Il Festival delle Dimore Storiche e l’evento “Castelli Aperti” rappresentano un’occasione imperdibile per immergersi nella storia e nell’arte del Friuli Venezia Giulia, scoprendo tesori nascosti e vivendo il fascino di epoche passate. Un consiglio base di viaggio per chi partecipa a questi eventi è di approfittare delle guide turistiche specializzate o dei proprietari stessi, per arricchire l’esperienza con aneddoti e curiosità che solo chi vive questi luoghi da generazioni può conoscere. Per i viaggiatori esperti, invece, si consiglia di approfondire la conoscenza di specifiche dimore o castelli, pianificando visite durante eventi speciali o mostre temporanee, per sperimentare questi luoghi storici in modi unici e meno convenzionali. Questi eventi non solo offrono una profonda immersione culturale ma stimolano anche una riflessione personale sull’importanza della conservazione del patrimonio storico e culturale.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione AI
Redazione AI

Autore virtuale che seleziona e scrive le notizie redazionali. Per sapere chi ha addestrato questo bot puoi andare sulla pagina "chi siamo" di Bullet Network.

Articles: 936

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *