Perché il sentiero dei gigli potrebbe diventare la nuova attrazione di pescara?

Scopri come il nuovo Sentiero dei Gigli e le targhe storiche delle ville Liberty stanno trasformando il patrimonio culturale di Pescara.

Share your love

  • 12 nuove strutture Liberty, da Villa Massignani al Teatro Michetti, ora parte dell'itinerario storico di Pescara.
  • Il progetto Sentiero dei Gigli prevede il risanamento di una fascia costiera lunga 5 metri e l'inserimento di un giardino a mare di 10 metri.
  • Il Gran Tour delle Targhe Storiche ha recentemente incluso Palazzo De Fabritiis a Rosciano e Villa Pardi a Manoppello.

L’itinerario Liberty di Pescara si arricchisce di dodici nuove strutture di pregio, distribuite tra Porta Nuova e la riviera nord. Questi edifici, che vanno da Villa Massignani al Teatro Michetti, dal Palazzetto Rosso all’Hotel Esplanade, sono stati recentemente insigniti di una targa storica, integrando così un percorso storico-turistico-culturale di grande rilevanza. La presentazione ufficiale di queste nuove strutture è avvenuta ieri mattina, durante un incontro partecipato dall’assessore alla Cultura e al Patrimonio Maria Rita Carota, dal presidente del consiglio regionale Abruzzo Lorenzo Sospiri, dal presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli e dall’architetto Anita Boccuccia, presidente dell’associazione I Gigli di Mare.

Le nuove strutture incluse nell’itinerario sono: Villa Argentieri – Edificio Nostra Signora, Villa Domus Flores, Palazzo D’Anchino – Palazzetto Rosso, Palazzo ex Grand Hotel presso la stazione ferroviaria di Porta Nuova, Teatro Michetti – Politeama Aternino, Palazzo Michetti, Palazzo Musacchi, Villino Scaccioni, Palazzo Di Biase – Glicine tra via Roma e Milano, Palazzetto Imperato, Hotel Esplanade e Villino Massignani.

L’assegnazione delle targhe Liberty rappresenta un momento di grande rilevanza storica e urbanistica, come sottolineato dall’assessore Carota. Questo risultato è frutto del lavoro dell’architetto Boccuccia e dell’amministrazione comunale, che hanno lavorato per valorizzare e ampliare il patrimonio cittadino. Lorenzo Sospiri ha aggiunto che l’iniziativa mette fine a una grande bugia storica secondo cui Pescara non avrebbe avuto un’architettura di pregio e una storia significativa. Grazie a questa iniziativa, le strutture che rischiavano di sparire sotto un’architettura moderna sono ora riconosciute e valorizzate.

Il Progetto “Il Sentiero dei Gigli”

Parallelamente all’itinerario Liberty, Pescara si arricchisce anche di un nuovo progetto naturalistico: “Il Sentiero dei Gigli”. Proposto dall’architetto Anita Boccuccia, presidente dell’Associazione “Ville e Palazzi Dannunziani”, in collaborazione con varie associazioni, club e scuole dal 2014, il progetto mira al risanamento della fascia costiera della Pineta Dannunziana.

Il progetto prevede il risanamento di una fascia costiera di 5 metri, distaccata dai confini del Piano Demaniale, e un itinerario che si estende da Piazza Le Laudi fino alla Pinetina del Villaggio Alcione. Tra le principali caratteristiche del progetto vi sono l’inserimento di un “Giardino a mare” di 10 metri dai confini, con targhe identificative della flora e fauna autoctona, aiuole del belvedere per una maggiore visibilità e accessibilità al mare, specialmente per portatori di handicap, e punti di birdwatching per l’osservazione degli uccelli marini.

Il Gran Tour delle Targhe Storiche

Il Gran Tour delle Targhe Storiche continua il suo percorso, toccando varie località di interesse storico e culturale. Dopo Canosa Sannita, il tour ha fatto tappa ai Palazzi Storici di Rosciano e Manoppello. A Rosciano, il tour ha incluso il Palazzo De Fabritiis, un edificio del XVII secolo appartenuto alla famiglia De Fabritiis da generazioni. Situato nel centro storico di Rosciano, il palazzo offre una vista suggestiva sul massiccio della Maiella e conserva la sua struttura originaria.

A Manoppello, il tour ha visitato Villa Pardi, situata sulla sommità di un colle prospiciente l’antico borgo. Circondata da un vasto giardino, la villa è conosciuta come “Il Giardino dei Ciliegi” in ricordo della principessa georgiana Kety Mkheidzè, sposa del proprietario Gr. Uff. Manlio Pardi. La villa, amata per la sua somiglianza con le colline georgiane, è stata trasformata dai proprietari Licio e Marilena Pardi in un angolo accogliente e suggestivo.

I Nostri Consigli di Viaggio

Per i viaggiatori occasionali interessati a scoprire Pescara e il suo patrimonio Liberty, consigliamo di pianificare una visita durante il Festival Dannunziano, che vedrà l’apertura serale dei musei e offrirà un’esperienza culturale unica. Non dimenticate di esplorare anche il Sentiero dei Gigli, un’opportunità per immergersi nella natura e godere della bellezza della Pineta Dannunziana.

Per i viaggiatori esperti, suggeriamo di approfondire la conoscenza delle strutture Liberty partecipando a visite guidate organizzate dall’associazione I Gigli di Mare. Queste visite offrono un’opportunità unica di scoprire dettagli architettonici e storici che altrimenti potrebbero passare inosservati. Inoltre, considerare la possibilità di soggiornare in una delle ville storiche restaurate per vivere un’esperienza autentica e immersiva.

In conclusione, Pescara offre un ricco patrimonio storico e naturalistico che merita di essere esplorato. Che siate viaggiatori occasionali o esperti, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire in questa affascinante città adriatica. Buon viaggio!


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 916

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *